Vai a sottomenu e altri contenuti

Richiesta provvedimenti in autotutela per tributi comunali

L'autotutela costituisce il potere/dovere dell'amministrazione finanziaria di correggere o annullare, su propria iniziativa o su richiesta del contribuente, tutti i propri atti che risultano illegittimi o inforndati. Si presenta una richiesta di riesame tramite l'istituto di autotutela, introdotto dall'art.68 del DPR 287/1992 poi abrogato, e attualmente disciplinato dal D.L. 564/94 convertito nella legge 656/94 integrato dalla legge 28/99 e dal decreto attuativo del ministero delle finanze n.37/97.

Normativa

D.L.564/94 convertito nella legge 656/94 integrato dalla legge 28/99 e dal decreto attuativo del ministero delle finanze n.37/97

Incaricato

Sig. Appeddu Salvatore

Tempi complessivi

60 giorni
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto