Vai a sottomenu e altri contenuti

Servizio di Assistenza Educativa Territoriale minori e famiglia

Il Comune in base alla L.R. 23/2005 può intervenire mediante servizi di assistenza a sostegno dei minori e delle loro famiglie.

Il procedimento ha avvio a seguito di istanza da parte del cittadino, segnalazione da parte dell'istituzione scolastica, Tribunale per i Minorenni, Procura per i Minorenni .

Il servizio di assistenza educativa territoriale consiste nell'affiancare al minore in difficoltà ed alla sua famiglia la figura di un educatore domiciliare che affiancherà il minore e l'intero sistema familiare nell'affrontare varie problematiche di natura educativa, sostegno alla genitorialità, sostegno scolastico, sostegno nella gestione di minori con handicap e disturbi specifici dell'apprendimento etc. I cittadini interessati possono rivolgersi all'ufficio del servizio sociale comunale negli orari di apertura al pubblico o richiedendo un appuntamento. In detta circostanza, in sede di colloquio con l'operatore sociale responsabile del procedimento e con la psicologa coordinatrice del servizio, viene esposta la situazione personale e familiare del minore e della sua famiglia. In detta sede l'operatore sociale e la coordinatrice del servizio SET forniranno all'utente la modulistica necessaria per presentare istanza ed illustreranno le modalità di svolgimento del servizio.

Requisiti

minori e famiglie in difficoltà

Normativa

L.R. 23/2005

Capitolato d'appalto servizio servizio educativo territoriale

Documenti da presentare

-istanza

- eventuale certificazione sanitaria in caso di handicap o disturbi specifici

Incaricato

D.ssa Alessandra Puggioni

Tempi complessivi

Al ricevimento dell'istanza il responsabile del procedimento convoca lo psicologo coordinatore del servizio per l'attivazione dello stesso

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Istanza Servizio Assistenza Educativa Territoriale minori e famiglia Formato pdf 571 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto